Mantenere livelli alti di magnesio riduce il rischio di fratture

0
(0)

Secondo uno studio condotto congiuntamente dalle Università di Bristol e la Finlandia orientale, il calcio e la vitamina D, entrambi nutrienti essenziali per la salute delle ossa, potrebbero essere uniti al magnesio nell’elenco degli integratori da adottare per prevenire le fratture ossee.

Livelli alti di magnesio nel sangue riducono il rischio di fratture del 44 per cento, secondo un nuovo studio pubblicato sulla European Journal of Epidemiology. Lo studio ha seguito 2.245 uomini di età compresa tra i 42 ei 61 anni per un periodo di 20 anni. I risultati mostrarono che gli uomini che avevano livelli più bassi di magnesio nel sangue avevano un rischio aumentato di fratture, in particolare delle fratture dell’anca. Al contrario, nessuno dei 22 uomini che avevano livelli elevati di magnesio (> 2,3 mg / dl) hanno subito una frattura durante il periodo di follow-up.

Lo studio afferma che per gli anziani, mangiare più alimenti ricchi di magnesio (noci, banane, cioccolato fondente, cereali integrali, verdure, acqua minerale ecc.) non può necessariamente aumentare il livello di magnesio nel sangue. L’assorbimento di magnesio diminuisce con l’età e le persone anziane hanno maggiori probabilità di assumere farmaci o di avere disturbi intestinali che interferiscono con l’assorbimento. In questi casi, l’aggiunta di magnesio può essere utile.

Una delle forme migliori di tollerato di magnesio è il bisglicinato di magnesio che è il sale di magnesio della glicina, un aminoacido in forma chelata. La biodisponibilità di questa forma chelata sembra essere molto buona e questo tipo di magnesio non sembra avere particolari svantaggi. Il citrato di magnesio ha anche un tasso di assorbimento maggiore rispetto all’ossido di magnesio e alle forme di chelato di magnesio. L’acido citrico aiuta con l’assorbimento di magnesio aumentando la sua solubilità. Questo è quindi considerato una buona scelta adatta a tutti.

Infine, il glicerofosfato di magnesio è un sale solubile in grassi che diversi studi indicano è la forma meno lassativa di magnesio. L’assunzione di magnesio consigliata è di circa 70 mg al giorno per i bambini di età fino a 3 anni, circa 250 mg per la fascia d’età di 9-13 anni e 350 mg per le donne adulte e 420 mg per gli adulti.

 

Quanto ti è stato utile questo post?

Clicca sulle stelle per votare!

Voto 0 / 5. Conto voti: 0

Nessun voto. Vota per primo!

Visto che hai trovato utile il post ...

Seguici sui social!

Ci dispiace che non hai trovato utile il post

Dammi un parere

Come posso migliorarlo?

Prodotti consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *