La dieta del supermetabolismo

5
(1)
Immagine di alimenti dieta del supermetabolismo

Alcune star come Jennifer Lopez e Reese Witherspoon hanno contribuito alla recente diffusione della famosa dieta del supermetabolismo. Proprio come loro, molte persone sono riuscite ad ottenere ottimi risultati grazie a questo programma dietetico. Ma di cosa si tratta esattamente? Come funziona? Quali benefici offre e quali controindicazioni presenta? In questo articolo vogliamo spiegarti tutto ciò che devi sapere sulla dieta del super metabolismo.

Immagine di donna che si pesa

Conoscendo meglio questo piano dietetico, potrai valutare se si tratta di una dieta adatta ai tuoi obiettivi e alle tue esigenze. Se desideri dimagrire e perdere quegli odiati chili di troppo, è importante che ti prendi il tempo necessario per informarti sulle varie diete che potrebbero aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi. Non ti resta dunque che metterti comodo e leggere quanto segue!

Dieta del supermetabolismo: come funziona?

La dieta del supermetabolismo  è stata ideata nel 2013 dalla dottoressa Hayle Pomroy, una nota nutrizionista e consulente di fitness. Proprio grazie alla sua ideatrice, questo piano alimentare prende anche il nome di “dieta Pomroy”. Ma vediamo ora nello specifico come funziona, cosa permette di mangiare e quali fasi prevede.

L’obiettivo principale di questa dieta è quello di riattivare il metabolismo attraverso un’equilibrata rotazione degli alimenti. Questi sono stati scelti tra gli alimenti che hanno maggiore capacità di di stimolare il fegato, le ghiandole surrenali e la tiroide. La regola numero 1 di questa dieta è quella di consumare 5 pasti ogni giorno, di cui 3 sono i pasti principali e 2 sono dei semplici spuntini. Quindi, se deciderai di seguire questa dieta, dovrai mangiare ogni 3-4 ore, fatta eccezione per la notte.

Schema settimanale

Programma di dieta

Questo regime alimentare si basa su uno schema settimanale che si suddivide in tre fasi. Ecco quali sono:

  • Prima fase: si consiglia di consumare per 2 giorni cereali, frutta e verdura e, soltanto sporadicamente, le proteine magre. In questa fase si assumono principalmente frutta e carboidrati.
  • Seconda fase: si possono consumare per 2 giorni piatti a base di verdure e proteine magre. Bisogna invece evitare i latticini, i legumi e i cereali. Quindi, la seconda fase si concentra più sull’assunzione di proteine.
  • Terza fase: nei restanti 3 giorni si consiglia di mangiare cereali, proteine, frutta, verdura e grassi buoni come l’olio Extravergine di oliva. Nella terza fase si assume una maggiore varietà di alimenti, tra cui i grassi.

Per riepilogare quindi, il lunedì e il martedì sono i giorni in cui ci si concentra sui carboidrati, la frutta e la verdura. Il mercoledì e il giovedì si assumono molte proteine magre e la verdura. Infine, il venerdì, il sabato e la domenica sono i giorni dove si mangiano gli alimenti delle fasi 1 e 2 con l’aggiunta di grassi sani.

Dieta del supermetabolismo menu

Alimenti della dieta del super metabolismo

Ora vogliamo proporti un esempio di menù settimanale della dieta del super metabolismo. Ricordati però, che si tratta soltanto di un menù a titolo esemplificativo, che non è stato studiato appositamente per le tue esigenze. Se desideri seguire un programma dietetico adatto ai tuoi bisogni e alla tua costituzione fisica, il nostro consiglio è sempre quello di rivolgerti ad un professionista esperto nel settore della nutrizione.

Esempio di menù settimanale

Detto questo, vediamo nel dettaglio cosa si può mangiare dal lunedì alla domenica seguendo la dieta Pomroy:

  • Lunedì: un frullato di frutta fresca e fiocchi d’avena per colazione, pranzo a base di riso con verdure di stagione, insalata di tonno e verdure di stagione per cena e due spuntini al giorno a base di frutta fresca.
  • Martedì: frutta fresca e fiocchi d’avena per colazione, insalata di quinoa e verdure per pranzo, a cena würstel di pollo e orzo e due spuntini al giorno a base di frutta fresca.
  • Mercoledì: colazione a base di omelette di albumi e verdure di stagione, filetto di manzo con contorno di verdure a pranzo, pesce al vapore con verdure a cena e due spuntini al giorno a base di affettati magri come bresaola o tacchino.
  • Giovedì: omelette di albumi e verdure a colazione, peperoni o pomodori ripieni di tonno con contorno di verdure a pranzo, frittata di albumi accompagnata da verdure a cena e due spuntini al giorno a base di affettati magri come bresaola o tacchino.
  • Venerdì: colazione a base di frittelle di grano saraceno e frutta fresca, salmone con contorno di verdure a pranzo, insalata di pollo e verdure a cena e due spuntini al giorno a base di frutta o salumi magri.
  • Sabato: pane di farro con margarina o burro d’arachidi per colazione, pranzo a base di cereali a scelta e verdure, insalata di gamberi e verdure di stagione a cena e due spuntini a base di frutta fresca o verdura cruda.
  • Domenica: frullato di frutta fresca e fiocchi d’avena a colazione, riso con verdure di stagione a pranzo, bistecca di vitello con contorno di patate a cena e due spuntini al giorno a base di frutta o salumi magri.

La dottoressa Haile Pomroy consiglia di seguire questa dieta per circa un mese, in modo da garantire una perdita di peso di almeno 5-6 kg. Inoltre, come per ogni dieta, è buona norma abbinare al regime alimentare una regolare attività fisica adatta alla propria costituzione fisica.

Controindicazioni

Cosa dire invece delle controindicazioni della dieta del supermetabolismo? Ebbene, come succede con tutte le diete ipocaloriche, se si porta avanti per molto tempo questo programma dietetico, ci si può esporre ad alcune carenze pericolose per il benessere e la salute dell’organismo. Inoltre, nel momento in cui si interrompe questa dieta, potrebbe verificarsi il famoso “effetto yo-yo”, ovvero il ritorno alle precedenti abitudini alimentari che portano a riprendere i chili di troppo.

Per questo, ti ricordiamo che è fondamentale preoccuparsi di seguire una corretta educazione alimentare tutto l’anno, e non soltanto quando si ha la necessità di dimagrire. Sforzandoti di mangiare bene in ogni periodo dell’anno, ti sentirai meglio sia dentro che fuori e sarà più facile mantenere il tuo peso-forma!

 

 

Quanto ti è stato utile questo post?

Clicca sulle stelle per votare!

Voto 5 / 5. Conto voti: 1

Nessun voto. Vota per primo!

Visto che hai trovato utile il post ...

Seguici sui social!

Ci dispiace che non hai trovato utile il post

Dammi un parere

Come posso migliorarlo?

Prodotti consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy Cookie Policy