Frutto del drago

0
(0)
Foto di frutto del drago

Grazie alla sua dolcezza e ai suoi colori sgargianti, il frutto del drago è diventato uno dei frutti tropicali più famosi in assoluto. A motivo delle sue numerose proprietà benefiche per l’organismo, moltissime persone hanno deciso di inserire questo frutto nella loro dieta alimentare. Se sei finito su questa pagina, molto probabilmente è perché desideri sapere qualcosa in più sulla pitaya, conosciuta con il nome di “frutto del drago”. Vorresti sapere quali sono i reali benefici della pitaya? Ti piacerebbe assaggiare questo frutto, ma non hai idea di come consumarlo? Allora mettiti comodo e scopri tutto ciò che devi sapere sul famoso frutto del drago!

Frutto del drago: Che cos’è?

Foto di frutto drago
Frutto drago

Il frutto del drago, chiamato anche “frutto del dragone”, è un alimento ricco di elementi nutritivi che possono apportare numerosi benefici alla nostra salute. Il suo soprannome deriva dal fatto che, secondo alcune leggende cinesi, questo frutto in realtà sarebbe un vero e proprio uovo di drago. L’aspetto della pitaya, infatti, è molto particolare e diverso da ogni altro frutto. La sua buccia presenta un colore fucsia molto intenso, che crea un bellissimo contrasto cromatico con il bianco della sua polpa. Ma ciò che davvero colpisce di questo frutto è il suo sapore dolce e rinfrescante e la sua consistenza cremosa.

Ti è venuta l’acquolina in bocca? Allora scopri in quali modi consumare il frutto del dragone per gustarlo al meglio e beneficiare di tutte le sue proprietà!

Come gustare la frutta del drago?

Frutto drago a fette
Drago frutta

Il frutto del drago può essere gustato benissimo anche al naturale. Il modo migliore per farlo, è quello di tagliarlo a metà e mangiare la sua polpa utilizzando un cucchiaino. Potrai utilizzarlo anche per dare alle tue macedonie un sapore esotico, o per creare dei deliziosi frullati di frutta, abbinandolo a qualsiasi altro frutto. Inoltre, i frutti del drago possono essere cotti a vapore, in padella o bolliti. Diventeranno così un gustoso accompagnamento per i tuoi piatti di carne o pesce, in perfetto stile asiatico!

E durante le giornate più calde, perché non provi a creare una bevanda dissetante mescolando la polpa della pitaya insieme a del succo di limone? In questo modo, avrai sempre a disposizione una bevanda rinfrescante e super salutare!

La pitaya, quindi, può essere utilizzata in moltissimi modi: come spuntino pomeridiano, come ingrediente da aggiungere ai tuoi frullati e alle tue bevande rinfrescanti, come accompagnamento per le tue ricette esotiche, e infine, può essere il frutto da consumare insieme allo yogurt e alla frutta secca a colazione.

Non vedi l’ora di arricchire i tuoi piatti con questo frutto dai colori sgargianti? Scoprendo le sue numerose proprietà benefiche, avrai ancora più motivi per iniziare a consumarlo!

Pitaya: Le proprietà e i benefici

Il frutto del drago è ricco di sostanze nutrienti importanti per il nostro organismo. Possiede infatti molte vitamine e sali minerali, ma anche un alto contenuto di proteine, fibre e sostanze antiossidanti. Per queste ragioni, il suo consumo regolare può aiutarci a rafforzare il nostro sistema immunitario e a prevenire numerose patologie e disturbi. Inoltre, questo frutto può essere un ottimo alleato per la nostra regolare attività intestinale e per contrastare la stanchezza e lo stress, disturbi piuttosto diffusi ai nostri giorni. Le sue forti proprietà antiossidanti e l’alto contenuto di vitamina C possono stimolare la rigenerazione cellulare e aiutare la nostra pelle a mantenersi giovane e in salute.

Un altro vantaggio sta nel suo basso apporto calorico. 100 grammi di pitaya fresca, infatti, contengono circa 60 calorie, una quantità piuttosto bassa per un frutto così ricco di nutrienti. Possiamo dire quindi che il frutto del drago non è soltanto un frutto gustoso e gradevole alla vista, ma può essere considerato un vero e proprio integratore naturale.

Ora che conosci meglio le proprietà benefiche di questo frutto, non ti resta che andare ad acquistarlo! Ma dove puoi trovare il frutto della passione, e in quale periodo? È possibile trovare questo frutto in commercio durante il periodo che va da maggio a novembre. Mentre negli anni passati era considerato un prodotto di nicchia, oggi è possibile acquistarlo in moltissimi supermercati e negozi ortofrutticoli. La maggior parte dei frutti disponibili in commercio provengono dal Sud America, dal Messico e dall’Asia. Tuttavia, è possibile acquistare frutti del drago provenienti anche da coltivazioni italiane. Queste sono le coltivazioni che si dovrebbero preferire, dato che in questo caso i frutti coltivati non risentono dei lunghi tragitti percorsi.

In conclusione, se non hai mai assaggiato questo meraviglioso frutto tropicale, ora hai molti buoni motivi per farlo! Il frutto del drago saprà arricchire i tuoi frullati, le tue macedonie e le tue fantasiose ricette, regalando al tempo stesso molti benefici al tuo organismo!

Quanto ti è stato utile questo post?

Clicca sulle stelle per votare!

Voto 0 / 5. Conto voti: 0

Nessun voto. Vota per primo!

Visto che hai trovato utile il post ...

Seguici sui social!

Ci dispiace che non hai trovato utile il post

Dammi un parere

Come posso migliorarlo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli
Immagine di colazione

Dieta della colazione

Desideri perdere i chili di troppo senza rinunciare a una colazione gustosa e abbondante ogni

Dott.ssa Chiara Manzi

Chiara Manzi

La Dottoressa Chiara Manzi è il massimo esperto in Europa in Nutrizione Culinaria, un’innovazione che

Esempio di correttore posturale

Correttori posturali

I correttori posturali rappresentano una soluzione molto utile per tutti coloro che soffrono di problemi

Immagine di trattamento di criolisi

Criolisi

Stai cercando un trattamento non invasivo che ti permetta di ridurre quegli odiati cuscinetti di

Immagine di bici ellittica

Ellittica

Desideri avere un attrezzo ginnico che ti aiuti a bruciare i grassi e a tonificare

Immagine di saturimetro

Saturimetro

Il saturimetro, chiamato anche pulsossimetro, è uno strumento di piccole dimensioni che permette di misurare e monitorare

total crunch

Totalcrunch

Negli ultimi anni, sempre più persone hanno deciso di iniziare ad allenarsi tra le mura

Ultimi articoli

foto di vaccino esavalente ad un bambino

Vaccino esavalente

Hai un bambino piccolo che a breve dovrà sottoporsi al primo vaccino esavalente? Vorresti sapere

Donna che svolge allenamento funzionale

Allenamento funzionale

Negli ultimi anni l’allenamento funzionale è diventato il nuovo trend del mondo del fitness. Sempre

Privacy Policy Cookie Policy