Dieta mediterranea: un programma alimentare salutare per il cuore

0
(0)
la dieta mediterranea

Pronto a passare a una dieta più salutare per il cuore? La dieta mediterranea potrebbe essere giusta per te. Fonda le basi del mangiar sano unendole ai sapori e i metodi di cottura tradizionali del Mediterraneo.

Perché la dieta mediterranea?

L’interesse per la dieta mediterranea è iniziato negli anni ’60 osservando che le patologie coronariche causavano meno morti nei paesi del Mediterraneo, come la Grecia e l’Italia, rispetto agli Stati Uniti e al nord Europa. Studi successivi hanno scoperto che la dieta mediterranea è associata a fattori di rischio ridotti per malattie cardiovascolari. La dieta mediterranea è uno dei programmi di alimentazione sana raccomandati dalle linee guida dietetiche americane per promuovere la salute e prevenire le malattie croniche.

È anche riconosciuto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come modello alimentare sano e sostenibile e come bene culturale immateriale dall’Organizzazione nazionale per l’educazione, la scienza e la cultura.

Cos’è la dieta mediterranea?

La dieta mediterranea è un modo di mangiare basato sulla cucina tradizionale dei paesi che si affacciano sul Mar Mediterraneo. Sebbene non esista una definizione unica della dieta mediterranea, è tipicamente ricca di verdure, frutta, cereali integrali, fagioli, noci, semi e olio d’oliva.

I componenti principaliincludono:

  • Consumo quotidiano di verdura, frutta, cereali integrali e grassi sani
  • Assunzione settimanale di pesce, pollame, fagioli e uova
  • Porzioni moderate di latticini
  • Assunzione limitata di carne rossa

Altri elementi importanti sono condividere i pasti con la famiglia e gli amici, gustare un bicchiere di vino rosso e non tralasciare l’esercizio fisico.

A base vegetale, non a base di carne

Il fondamento della dieta mediterranea sono verdure, frutta, erbe aromatiche, noci, fagioli e cereali integrali. I pasti sono costruiti attorno a questi alimenti a base vegetale. Anche quantità moderate di latticini, pollame e uova sono fondamentali di questa alimentazione, così come i frutti di mare. Al contrario, la carne rossa viene consumata solo occasionalmente.

Grassi sani

I grassi sani sono un pilastro della dieta mediterranea. Vengono mangiati al posto dei grassi meno sani, come i grassi saturi e i grassi trans, che contribuiscono alle malattie cardiache. L’olio d’oliva è la principale fonte di grassi aggiunti. L’olio d’oliva fornisce grassi monoinsaturi, che contribuisce ad abbassare i livelli di colesterolo totale e lipoproteine ​​a bassa densità (LDL o “cattivo”). Noci e semi contengono anche grassi monoinsaturi.

Anche il pesce è importante. I pesci grassi – come sgombri, aringhe, sardine, tonno bianco, salmone e trota di lago – sono ricchi di acidi grassi omega-3, un tipo di grasso polinsaturo che può ridurre l’infiammazione nel corpo. Gli acidi grassi omega-3 aiutano anche a diminuire i trigliceridi, ridurre la coagulazione del sangue e diminuire il rischio di ictus e insufficienza cardiaca.

Interessato a provare la dieta mediterranea?

Questi suggerimenti ti aiuteranno a iniziare:

  • Mangia più frutta e verdura. Obiettivo da 7 a 10 porzioni al giorno di frutta e verdura.
  • Scegli i cereali integrali. Passa a pane integrale, cereali e pasta. Sperimenta con altri cereali integrali, come il farro.
  • Usa grassi sani. Prova l’olio d’oliva in sostituzione del burro durante la cottura. Invece di mettere burro o margarina sul pane, prova a bagnarlo con olio d’oliva aromatizzato.
  • Mangia più frutti di mare. Mangia pesce due volte a settimana. Tonno fresco, salmone, trota, sgombro e aringa sono scelte salutari. Il pesce alla griglia ha un buon sapore e richiede poca pulizia. Evita il pesce fritto.
  • Riduci la carne rossa. Sostituisci la carne con pesce, pollame o fagioli. Se mangi carne, assicurati che sia magra e mantieni le porzioni piccole.
  • Goditi un po ‘di latticini. Mangia yogurt greco o yogurt magro e piccole quantità di una varietà di formaggi.
  • Usa le spezie. Le erbe e le spezie aumentano il sapore e riducono la necessità di sale.

Molte persone che passano a questo tipo di alimentazione dicono che non cambieranno mai più modo di mangiare.

Quanto ti è stato utile questo post?

Clicca sulle stelle per votare!

Voto 0 / 5. Conto voti: 0

Nessun voto. Vota per primo!

Visto che hai trovato utile il post ...

Seguici sui social!

Ci dispiace che non hai trovato utile il post

Dammi un parere

Come posso migliorarlo?

Prodotti consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy Cookie Policy